Vai al contenuto

Chi andrà in Europa League?

Dopo due mesi molto positivi il Milan di Gattuso, stanco da una cavalcata iniziata dal basso, si è visto costretto ad abbandonare i sogni di rimonta Champions League e di ridimensionarsi su un obiettivo alla portata, ma tutt’altro che scontato. A 2 giornate dalla fine, 3 squadre sono in lotta per l’Europa League, con l’aggiunta di una grande variabile: la vittoria in Coppa Italia.

Tra Coppa Italia ed Europa League

Esistono diverse credenze popolari relative alla Coppa Italia e alla conseguente qualificazione in Europa League, ma non tutte le teorie professano la verità. Innanzitutto, da diverse stagioni ormai, bisogna sfatare il mito che si basa sul fatto che chi gioca la finale di Coppa Italia sia automaticamente qualificato alla prossima edizione dell’ex Coppa UEFA.

Solo chi vince la Coppa di Lega accede di diritto alla competizione europea, ma se la squadra trionfante conclude il proprio campionato entro le prime 6 posizioni (4 per la Champions e 2 per l’Europa League) allora si libera un ulteriore posto che viene assegnato alla settima classificata. Di conseguenza, il Milan, vincendo la Coppa Italia, sarebbe automaticamente qualificato alla fase a gironi di EL; d’altro canto, se a trionfare sarà la Juventus di Massimiliano Allegri, già aritmeticamente in Champions League, la squadra di Gattuso dovrà concludere il proprio campionato entro le prime 7 posizioni. Le speranze di Atalanta e Fiorentina, quindi, si racchiudono nella vittoria bianconera o in quella di superare il Milan in classifica.

È però doveroso effettuare una premessa: la differenza tra sesto e settimo posto, qualora il Milan non dovesse trionfare mercoledì a Roma, è massiccia. Il sesto classificato accederebbe infatti direttamente alla fase a gironi, mentre il settimo dovrebbe iniziare la stagione già ad Agosto con i preliminari, ipotesi sanguinosa soprattutto per i rossoneri, che dovrebbero rivedere l’ormai consueto tour estivo.

Riassumendo la situazione, diversi scenari possono configurarsi da qui a fine stagione: con il Milan vincente in Coppa Italia, la posizione dei rossoneri in campionato diventerebbe irrilevante, con Fiorentina ed Atalanta che combatteranno per l’ultimo posto a disposizione.
Con la Juventus trionfante in Coppa Italia si aprirebbe una vera e propria lotta a tre per due posizioni che renderebbe molto interessanti le ultime due giornate di campionato .

Cagliari quarto incomodo

In questo momento il Milan è battistrada nella lotta, con 70 punti, seguito a ruota da Atalanta a 69. Un po’ più staccata la Fiorentina, a 67, con i viola che sembrano però lanciatissimi per una volata finale, dopo la vittoria ammazza-scudetto contro il Napoli e i rocamboleschi 3 punti al Marassi di ieri.
Il discorso Europa League diventa ancora più interessante se si vanno ad analizzare le prossime due partite per squadra: il calendario ha infatti riservato due scontri diretti tra le tre contendenti: Atalanta-Milan e Milan-Fiorentina, e due partite molto insidiose: Fiorentina-Cagliari e Cagliari-Atalanta, con una squadra in piena lotta retrocessione e come non mai bisognosa di andare a punti.

Un momento di gioco estrapolato dalla sfida di andata tra Milan e Atalanta conclusasi 2-0 in favore dei bergamaschi

Diventa quindi davvero difficile prevedere come potrebbe andare a finire; in caso di arrivo a pari punti molto dipenderà dagli scontri diretti. Atalanta e Fiorentina si trovano in perfetta parità, in virtù dei due 1-1 a Firenze e Bergamo; per quanto concerne gli scontri con il Milan, tutto dipenderà dalle prossime partite, con i rossoneri che partono in svantaggio nei confronti dei bergamaschi, dopo lo 0-2 di San Siro, ma possono difendere un 1-1 al Franchi che potrebbe rivelarsi decisivo.
In caso di arrivo a pari punti e di scontri diretti pari, la lente d’ingrandimento si sposterebbe sulla differenza reti, momentaneamente dominata dall’Atalanta con +19 rispetto al +13 di Fiorentina e +10 di Milan.

Da troppi anni non si vedeva un campionato così combattuto fino alla fine, con nessuna certezza relativa alla lotta Scudetto, anche se la Juventus sembra aver messo una definitiva ipoteca sul settimo tricolore consecutivo, Champions League, dove Lazio e Inter si giocheranno tutto nello scontro diretto dell’Olimpico all’ultima giornata, Europa League e salvezza, con 5 squadre divise da 2 punti. Bentornata Serie A!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.